Blog - Profughi e accoglienza

 

Rubriche

ChiudiAmbulanti, abusivi, clandestini

ChiudiCasa di Riposo Umberto I di Latisana

ChiudiComunicati stampa FI.Latisana

ChiudiContributi sociali alle Ass/ni

ChiudiElezioni Comunali 2016 Latisana

ChiudiLa Politica PD. della Regione Friuli v.g.

ChiudiLatisana e Ambiente

ChiudiNoi Siamo La LegaNord

ChiudiPartiti Politici-movimenti- e civiche

ChiudiPatrie dal Friûl

ChiudiPolitica Nazionale

ChiudiPolitica Regionale

ChiudiPolitica e Comune

ChiudiProfughi e accoglienza

ChiudiSanità del Friuli i nostri Ospedali

ChiudiSicurezza Tagliamento a Latisana

ChiudiStrade-Circolazione-viabilità-Variante

ChiudiTanto per ridere

ChiudiTanto per ridere.

ChiudiTutto su M5S

Chiudisicurezza e protezione proprietà privata


Post sul Blog
Ultimi commenti

Profughi e accoglienza

Dodici profughi in arrivo a LATISANA. Sindaco a muso duro col Prefetto  -  da Valvasev

Dodici profughi in arrivo a LATISANA Sono 12 i richiedenti asilo in arrivo a Latisana in via Marconi 167 presso il B&B La Casa di Sara. Il comunicato del Sindaco Daniele Galizio:

Abbiamo ricevuto notizia in via non ufficiale dell’arrivo nei prossimi giorni a Latisana di 12 richiedenti asilo in modalità CAS (Centri di Accoglienza Straordinari), migranti che saranno accolti in via Marconi 167 presso il B&B. La Casa di Sara.

Pur nella consapevolezza che il sistema CAS prescinde dal coinvolgimento diretto delle Amministrazioni Comunali, in quanto si tratta di un tipo di accoglienza gestita con altre modalità, ritengo doveroso un passaggio comunicativo da parte del Prefetto di Udine, Vittorio Zappalorto. Queste persone si insedieranno nella nostra cittadina e ciò implica conseguenze anche sul piano pratico, e il nostro Comune ne è direttamente interessato.

Pertanto ribadisco la necessità di un rapporto diverso tra la Prefettura di Udine e la nostra Amministrazione, nell’ottica dell’informazione e possibilmente del confronto, in quanto ritengo che la cittadinanza debba essere puntualmente messa a conoscenza della situazione di accoglienza, anche in vista di una possibile progettualità nei confronti dei richiedenti asilo.

Se non fosse stato per la solerzia del Presidente dell’Associazione Mosaico Gilberto Turra, che ha ritenuto di informarmi su quanto sta per accadere, fatto di cui ho tempestivamente relazionato ai Capigruppo in Consiglio Comunale, sia l’Amministrazione sia i cittadini sarebbero rimasti ignari dell’arrivo dei richiedenti asilo nella nostra comunità. È fondamentale tenere conto della sensibilità dei cittadini rispetto alla tematica e agire nell’interesse di un’integrazione positiva, cosa che non è possibile pensare se mancano i fondamentali, ossia la comunicazione tra organi di rappresentanza.

Mi auguro che questa sia l’ultima volta che il Prefetto di Udine ometta di informare l’Amministrazione Comunale su possibili insediamenti di cittadini stranieri richiedenti asilo nel territorio di Latisana, ricordo che già con il precedente Sindaco si era verificata una situazione del tutto analoga, con 7 richiedenti asilo insediati a Latisana in modalità CAS, che continuano a tutt’oggi ad essere ospitati nel centro cittadino.

FONTE: BassaParola - 6 Febbraio 2018


Pubblicato il 07/02/2018 @ 08:19  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa tu il primo a farlo!

Archivi
09-2020 Ottobre 2020 11-2020
L M M G V S D
      01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
Blog degli amici
 
^ Torna in alto ^