Blog - Latisana e Ambiente

 

Rubriche

ChiudiAmbulanti, abusivi, clandestini

ChiudiCasa di Riposo Umberto I di Latisana

ChiudiComunicati stampa FI.Latisana

ChiudiContributi sociali alle Ass/ni

ChiudiElezioni Comunali 2016 Latisana

ChiudiLa Politica PD. della Regione Friuli v.g.

ChiudiLatisana e Ambiente

ChiudiNoi Siamo La LegaNord

ChiudiPartiti Politici-movimenti- e civiche

ChiudiPatrie dal Friûl

ChiudiPolitica Nazionale

ChiudiPolitica Regionale

ChiudiPolitica e Comune

ChiudiProfughi e accoglienza

ChiudiSanità del Friuli i nostri Ospedali

ChiudiSicurezza Tagliamento a Latisana

ChiudiStrade-Circolazione-viabilità-Variante

ChiudiTanto per ridere

ChiudiTanto per ridere.

ChiudiTutto su M5S

Chiudisicurezza e protezione proprietà privata


Post sul Blog
Ultimi commenti

Latisana e Ambiente

Vandali infilano un petardo nel cassonetto che esplode  -  da Valvasev

cassonetto-vetro -----

Il contenitore per la raccolta stradale, posizionato all’inizio di via Forte, è stato preso di mira da ignoti che hanno pensato bene di farlo esplodere utilizzando una miscela di polvere d’artificio recuperata da alcuni botti oppure legando assieme più petardi per aumentarne l’effetto.


L’esplosione, attorno alle 22 di mercoledì sera, perfettamente udita dai residenti della zona, ha provocato lo sguarcio della campana e la conseguente fuoriuscita dei contenitori di vetro presenti all’interno.

«Davvero non comprendo gesti simili – è l’amaro commento del sindaco di Latisana, Daniele Galizio che solo pochi giorni fa ha firmato un’ordinanza permanente di divieto di utilizzo di botti e petardi fra il 30 dicembre e il primo gennaio di ogni anno – sono azioni che non reputo ragazzate o bravata ma sono veri e propri atti vandalici le cui conseguenze investono tutta la comunità. L’area dov’è presente la campana danneggiata ora è ingombra di immondizie che non è certo un bello spettacolo per una via di un paese e poi non appena la Net provvederà alla sua sostituzione il costo della nuova campana sarà addebitato al Comune. Un costo che poteva essere evitato» .

Del danneggiamento è stato informato il Comando della Polizia locale che per il momento procede verso ignoti.

Ma non è escluso che le immagini di qualche telecamera anche privata non portino all’identificazione del o degli autori del gesto.

FONTE: MessaggeroVeneto - 11 Gennaio 2018

 


Pubblicato il 12/01/2019 @ 15:03  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa tu il primo a farlo!

Archivi
11-2019 Dicembre 2019 01-2020
L M M G V S D
            01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
Blog degli amici
 
^ Torna in alto ^