Blog - Politica e Comune

 

Rubriche

ChiudiAmbulanti, abusivi, clandestini

ChiudiCasa di Riposo Umberto I di Latisana

ChiudiComunicati stampa FI.Latisana

ChiudiContributi sociali alle Ass/ni

ChiudiElezioni Comunali 2016 Latisana

ChiudiLa Politica PD. della Regione Friuli v.g.

ChiudiLatisana e Ambiente

ChiudiNoi Siamo La LegaNord

ChiudiPartiti Politici-movimenti- e civiche

ChiudiPatrie dal Friûl

ChiudiPolitica Nazionale

ChiudiPolitica Regionale

ChiudiPolitica e Comune

ChiudiProfughi e accoglienza

ChiudiSanità del Friuli i nostri Ospedali

ChiudiSicurezza Tagliamento a Latisana

ChiudiStrade-Circolazione-viabilità-Variante

ChiudiTanto per ridere

ChiudiTanto per ridere.

ChiudiTutto su M5S

Chiudisicurezza e protezione proprietà privata


Post sul Blog
Ultimi commenti

Politica e Comune

C’è “Cittadinanza attiva” ma nessuno si è mai offerto  -  da Valvasev

latisana-p.zza-indipendenza Latisana: non decolla l’albo dei volontari per svolgere piccoli lavori pubblici A due anni dall’istituzione neanche un iscritto. Il sindaco: cambieremo le norme

L’idea era quella di introdurre un albo della cittadinanza attiva, dov’era possibile iscriversi e dare una mano al Comune, svolgendo alcuni lavori pubblici, come manutenzione delle aree verdi, pulizia di fontane, monumenti e marciapiedi. Tutta una serie di piccoli interventi di manutenzione che possono fare la differenza nella cura di un paese. Solo che la città non ha risposto e a più di due anni dall’introduzione del regolamento per la cittadinanza attiva, l’albo di quei volontari che avrebbero dovuto prendersi cura del bene comune è vuoto. Nel sito istituzionale dell’ente nella pagina dedicata alle associazioni l’elenco destinato a quanti si dovrebbero occupare di tutela ambientale, non ha iscritti.

Il Comune di Latisana al fine di alimentare il senso civico nelle persone nel 2015 ha promosso attraverso uno specifico regolamento, la nascita di forme di collaborazione con i cittadini per favorire la cura e la rigenerazione dei beni urbani, intesi come tutti quei beni funzionali al benessere individuale e collettivo, dai parchi pubblici, ai monumenti, dagli edifici di interesse collettivo alle piazze. A tal proposito è stato istituito un albo comunale dei Volontari Urbani al quale si sarebbero dovuti iscrivere gli interessati, specificando di quale bene si sarebbero presi cura fra quelli indicati in un apposito elenco.

L’atteso coinvolgimento dei cittadini però non c’è stato, complice forse un mancato tornaconto diretto, infatti mentre in altri Comuni chi si adopera in operazioni di cittadinanza attiva ottiene sgravi sulle imposte comunali, nel regolamento di Latisana è previsto il solo riconoscimento dell’attività svolta attraverso dei cartelli informativi da collocare nei pressi del bene oggetto di cura, riportando il nome di chi se n’è occupato.

Preso atto che il progetto non è decollato, l’amministrazione comunale ha intenzione di modificare alcuni aspetti del regolamento: «il documento è ancora in fase di revisione – ha confermato ieri sera in una nota il sindaco di Latisana, Daniele Galizio – in quanto ci stiamo preoccupando di redigere un documento organico di più facile applicazione, tenendo conto di tutte le proposte normative e comunque in grado di coinvolgere la cittadinanza. È nostro obiettivo giungere alla stesura di un documento che risponda alle reali esigenze del territorio e nel più breve tempo possibile».

FONTE: MessaggeroVeneto - 03 Febbraio 2018


Pubblicato il 04/02/2018 @ 13:36  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa tu il primo a farlo!

Archivi
09-2020 Ottobre 2020 11-2020
L M M G V S D
      01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
Blog degli amici
 
^ Torna in alto ^