Blog - Patrie dal Friûl

 

Rubriche

ChiudiAmbulanti, abusivi, clandestini

ChiudiCasa di Riposo Umberto I di Latisana

ChiudiComunicati stampa FI.Latisana

ChiudiContributi sociali alle Ass/ni

ChiudiElezioni Comunali 2016 Latisana

ChiudiLa Politica PD. della Regione Friuli v.g.

ChiudiLatisana e Ambiente

ChiudiNoi Siamo La LegaNord

ChiudiPartiti Politici-movimenti- e civiche

ChiudiPatrie dal Friûl

ChiudiPolitica Nazionale

ChiudiPolitica Regionale

ChiudiPolitica e Comune

ChiudiProfughi e accoglienza

ChiudiSanità del Friuli i nostri Ospedali

ChiudiSicurezza Tagliamento a Latisana

ChiudiStrade-Circolazione-viabilità-Variante

ChiudiTanto per ridere

ChiudiTanto per ridere.

ChiudiTutto su M5S

Chiudisicurezza e protezione proprietà privata


Post sul Blog
Ultimi commenti

Patrie dal Friûl

Sanità e Uti, i capigruppo chiedono di sentire i tecnici  -  da Valvasev

Sanità e Uti LATISANA. In audizione i due tecnici che hanno il compito di rappresentare le istanze dei Comuni dell’Uti Riviera Friulana al tavolo sulla sanità, ideato dalla Regione e convocato domani per un secondo incontro. La richiesta, molto chiara e determinata, è arrivata lunedì sera nel corso della conferenza dei capigruppo, dai rappresentanti di Forza Italia, Movimento 5 Stelle, Fratelli d’Italia e lista civica Il Ponte. E si riallaccia alla necessità, già manifestata, di dare una chiara impostazione alla linea che i Comuni della Bassa occidentale dovranno tenere davanti alla Regione. Perché ormai è chiaro che la vicenda sanità la si gioca tutta sotto l’aspetto politico. Solo che a ieri pomeriggio non c’era traccia di nessuna convocazione.

La richiesta di ascoltare i tecnici, avanzata in sede di capigruppo, è legata anche al fatto che della prima seduta non esiste un resoconto scritto: né un verbale con gli esiti dell’incontro, né la relazione di quanto dichiarato dai tecnici, a supporto delle istanze dei Comuni dell'Uti e riferite in particolare a un ripristino dei servizi tagliati nel dipartimento materno infantile dell'ospedale di Latisana. Durante il primo incontro, che ha visto la presenza dell’assessore regionale alla salute e dei direttori generali dell’assessorato e dell’azienda sanitaria 2, ma non della Presidente della Regione, che ha ideato il tavolo, non è stata nemmeno chiarita la vicenda della deroga al mantenimento del punto nascita dell’ospedale di Latisana. All’incontro convocato per domani dovrebbe partecipare anche un terzo tecnico, assieme ai due già indicati dall’ufficio di presidenza dell’Uti Riviera Friulana. Lo ha anticipato il sindaco di Latisana, Daniele Galizio, proprio durante la conferenza di capigruppo di lunedì sera, anche se ancora non c’era l’indicazione sul nome del prescelto. Si tratta comunque di uno specialista dell’area pediatrica.

E sempre domani, in serata a partire dalle 19.30 ci sarà un doppio evento promosso dal comitato Nascere a Latisana: si inizia con una pastasciutta il cui scopo è la raccolta di fondi a favore delle zone colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto e dalle 20.30 i consiglieri regionali Roberto Novelli (FI), Andrea Ussai (M5S) e e Stefano Pustetto (Sel) parleranno delle ultime tre interrogazioni da loro e discusse in consiglio regionale sulle questioni elisoccorso notturno, pediatria e deroga per il mantenimento del punto nascita, ma anche del tavolo tecnico politico convocato dalla Regione per domani, alla presenza di una rappresentanza dei sindaci Uti e di cosa è ancora possibile fare entro l’anno per un ripristino dei servizi tolti al dipartimento materno infantile dell'ospedale di Latisana.

FONTE: MessaggeroVeneto - 27 Ottobre 2016


Pubblicato il 29/10/2016 @ 01:14  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa tu il primo a farlo!

Archivi
11-2020 Dicembre 2020 01-2021
L M M G V S D
  01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Blog degli amici
 
^ Torna in alto ^