Blog - Sanità del Friuli i nostri Ospedali

 

Rubriche

ChiudiAmbulanti, abusivi, clandestini

ChiudiCasa di Riposo Umberto I di Latisana

ChiudiComunicati stampa FI.Latisana

ChiudiContributi sociali alle Ass/ni

ChiudiElezioni Comunali 2016 Latisana

ChiudiLa Politica PD. della Regione Friuli v.g.

ChiudiLatisana e Ambiente

ChiudiNoi Siamo La LegaNord

ChiudiPartiti Politici-movimenti- e civiche

ChiudiPatrie dal Friûl

ChiudiPolitica Nazionale

ChiudiPolitica Regionale

ChiudiPolitica e Comune

ChiudiProfughi e accoglienza

ChiudiSanità del Friuli i nostri Ospedali

ChiudiSicurezza Tagliamento a Latisana

ChiudiStrade-Circolazione-viabilità-Variante

ChiudiTanto per ridere

ChiudiTanto per ridere.

ChiudiTutto su M5S

Chiudisicurezza e protezione proprietà privata


Post sul Blog
Ultimi commenti

Sanità del Friuli i nostri Ospedali

Le si rompono le acque nel locale, la barista si trasforma in "Tassista"  -  da Valvasev

No ambulanza LIGNANO: con un parto programmato da qui a un mese si era sentita tranquilla e aveva deciso di trascorerre qualche giorno al Mare con la mamma.Ma il suo bimbo non aveva intenzione di attendere.

Alle 23 di Martedì a una turista Torinese, a cena in una pizzeria di Lignano con la madre, si sono rotte le acque : attimo di panico nel locale, con l'intervento providenziale di quella che nella notte sarebbe diventata l'angelo custode, Veronic Deaconu

L'ambulanza che interviene in soccorso della partoriente non accetta di prendere a bordo anche la mamma e così iniziano i problemi, perché le due donne sono arrivate da Torino in treno.

E Veronica a offrirsi , finito il turno di lavoro, di accompagnare la futura nonna in Ospedale a Latisana. Ma lì c'è la seconda brutta sorpresa: il nascituro non può venire alla luce a Latisana e la mamma è portata a Palmanova, ove le praticano un cesareo e il bimbo nasce alle 3,20. Veronica non si perde d'animo e riaccompagna a Lignano la nonna perché possa prendere documenti e qualche effetto Personale da portare alla figlia a Palmanova

Vista l'ora decide di partire da Lignano e portare a Jalmicco la signora. Sulla strada del ritorno verso Pertegada dove abita Veronica, arriva l'attesa telefonata: è andato tutto bene.

FONTE: MessaggeroVeneto - 20 Luglio 2016


Pubblicato il 21/07/2016 @ 22:34  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa tu il primo a farlo!

Archivi
11-2020 Dicembre 2020 01-2021
L M M G V S D
  01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Blog degli amici
 
^ Torna in alto ^