Blog - Sanità del Friuli i nostri Ospedali

 

Rubriche

ChiudiAmbulanti, abusivi, clandestini

ChiudiCasa di Riposo Umberto I di Latisana

ChiudiComunicati stampa FI.Latisana

ChiudiContributi sociali alle Ass/ni

ChiudiElezioni Comunali 2016 Latisana

ChiudiLa Politica PD. della Regione Friuli v.g.

ChiudiLatisana e Ambiente

ChiudiNoi Siamo La LegaNord

ChiudiPartiti Politici-movimenti- e civiche

ChiudiPatrie dal Friûl

ChiudiPolitica Nazionale

ChiudiPolitica Regionale

ChiudiPolitica e Comune

ChiudiProfughi e accoglienza

ChiudiSanità del Friuli i nostri Ospedali

ChiudiSicurezza Tagliamento a Latisana

ChiudiStrade-Circolazione-viabilità-Variante

ChiudiTanto per ridere

ChiudiTanto per ridere.

ChiudiTutto su M5S

Chiudisicurezza e protezione proprietà privata


Post sul Blog
Ultimi commenti

Sanità del Friuli i nostri Ospedali

Fontanini su voto Consiglio regionale alle proposte di referendum  -  da Valvasev

Fontanini 06/07/2016
Fontanini su voto Consiglio regionale alle proposte di referendum su enti locali: “Negata ai cittadini la possibilità di esprimersi”

"La maggioranza del Consiglio regionale, retta dal Partito Democratico, viene meno a uno degli elementi più alti delle democrazie avanzate".

Fontanini su voto Consiglio regionale alle proposte di referendum su enti locali: “Negata ai cittadini la possibilità di esprimersi”.

“Con il voto contrario all’ammissibilità dei due referendum sugli enti locali, - afferma il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini - si impedisce ai cittadini del Friuli Venezia Giulia di esprimere la loro opinione su scenari alternativi di articolazione delle istituzioni locali rispetto a quelli sanciti dalla legge regionale 26/2014 che elimina 4 Province e istituisce 18 mini province. La maggioranza del Consiglio regionale, retta dal Partito Democratico, viene meno a uno degli elementi più alti delle democrazie avanzate: l’istituto del referendum e la volontà popolare che tramite esso si esprime. La verità è che la maggioranza alla guida della Regione Fvg ha ritenuto di bocciare le consultazioni perché molto preoccupata dall’esito delle stesse. I risultati, infatti, avrebbero potuto essere a sfavore della riforma regionale avviata (sulla quale va registrata la sentenza del Tar Fvg contro il potere sostitutivo dei commissari) e favorevoli, invece, a un’organizzazione degli enti locali per la nostra Regione imperniata su due province autonome, il Friuli e Trieste, sul modello del Trentino Alto Adige. Un modello che funziona, che viene da tutti elogiato e riconosciuto per la sua efficienza e virtuosità anche per la difesa delle minoranze. Ai cittadini della nostra regione doveva essere consentito di dire la loro su questo possibile modello – conclude Fontanini - votando per l’ammissibilità del referendum di tipo propositivo. Un referendum che, però, avrebbe potuto dare un’indicazione importante e forse scomoda per l’attuale maggioranza regionale. Per questo si è preferito non dare voce ai cittadini”.

FONTE: www.provincia.udine.it/ - 6 Luglio 2016


Pubblicato il 06/07/2016 @ 11:06  
Tutti i Post  Anteprima di stampa  Stampa pagina 


Commenti


Nessuno ha lasciato un commento.
Diventa tu il primo a farlo!

Archivi
11-2020 Dicembre 2020 01-2021
L M M G V S D
  01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
Blog degli amici
 
^ Torna in alto ^